Feeds:
Articoli
Commenti

Archivio per la categoria ‘Vincenzo Pepe’

Naturalmente Sud

Read Full Post »

locandina SAS (2)

Read Full Post »

decamillis

E’ con onore che dedichiamo quest’oggi una pagina del nostro blog alla pregevole notizia della nomina a sottosegretario della Presidenza del Consiglio di Sabrina De Camillis, deputata pdl e da tempo iscritta a FareAmbiente e comandante onorario delle guardie ecozoofile del movimento. “Sono onorata di questo riconoscimento – dichiarò tempo fa quando fu nominata comandante onorario delle guardie, la Decamillis – e spero che si possa creare una fattiva collaborazione al fine di contribuire a tutelare la flora e la fauna del Belpaese il cui territorio è troppo spesso violentato dall’incuria e dal malaffare”.

Oggi a lei vanno gli auguri di un buon lavoro dal presidente nazionale Vincenzo Pepe dal coordinatore regionale Della Corte e di tutti i coordinatori provinciali di FareAmbiente e delle Guardie Ecozoofile della Campania:
Raggiungere traguardi e superarli non è da tutti- dichiara il Pres. di Fare Ambiente Nazionale Vincenzo Pepe – , riesce solo chi con tenacia e perseveranza si applica per scrivere pagine del suo futuro.Il nostro augurio sincero per ciò che ora sei e per quanto domani saprai essere. Un Abbraccio da tutti noi”

Si aggiungono gli auguri di Fare Ambiente Guardie Ecozoofile sez. di Potenza, nella figura del suo Pres. Francesco Capece, di tutti i volontari e delle future Guardie.

Read Full Post »

libro pepe

Prevista per giugno 2013 l’uscita del libro del prof. Vincenzo Pepe “Non nel mio giardino, ambiente ed energia oltre la paura”.
Anche a Potenza nel mese di Giugno la Coord. Baccari Patrizia e il Pres. del Laboratorio Verde Capece Francesco organizzeranno un incontro per la presentazione del libro.
Non appena tutto sarà definito divulgheremo data ed luogo.

Read Full Post »

Prevista per giugno 213 l’uscita del libro del prof. Vincenzo Pepe “Non nel mio giardino, ambiente ed energia oltre la paura”.
A giugno la Coord. Regione Basilicata Baccari Patrizia e il Pres. Capece Francesco del Laboratorio Verde di Potenza organizzeranno incontro pubblico per la presentazione.
Sarà divulgata sia la data che il luogo non appena il tutto sarà definito.

Read Full Post »

lettera_pepe27_aprile1_1

Read Full Post »

Fare Ambiente - Laboratorio Verde di Potenza

Read Full Post »

Il prossimo 19 Aprile, ricorre la Giornata della Terra, uno straordinario momento di festa che viene celebrato da oltre 500 milioni di persone , in oltre 175 Paesi. È l’Earth Day 2013, la festa del nostro Pianeta Terra. l’Earth Day è nato nel 1970 quando 20 milioni di cittadini americani risposero a un appello del senatore democratico Gaylord Nelson partecipando ad una storica manifestazione.
Dall’Islanda al Pakistan, dagli Stati Uniti a Bali sono stati organizzati eventi volti a promuovere la sostenibilità ambientale e la tutela di un Pianeta sempre più malato. E’ proprio per questo che il Movimento Ecologista Europeo Fare Ambiente ha organizzato, facendo proprio il motto “A billion acts of green”, ovvero “Un miliardo di azioni green”, che si pone come obiettivo quello di invitare chiunque a compiere, anche nell’ambito della propria quotidianità, tutte le azioni possibili che possano contribuire alla salvaguardia dell’ambiente, una pulizia straordinaria delle strade adiacenti alla base della Marina USA ubicata nel comune di Gricignano d’Aversa (CE).
Questo evento, che, si terrà, sulla scia dell’entusiasmo e voglia di riscatto mondiale, sabato 20 aprile c.a., nel segno tangibile della piena collaborazione e leale solidarietà e sostenibilità, ta popoli, è stato fortemente voluto dal Coordinamento regionale e provinciale di FareAmbiente Campania e Caserta, che si avvarranno del supporto dei loro iscritti e dalle Guardie Ecozoofile di FareAmbiente, costituendo ben 5 gruppi operativi coordinati da Leonardo Piccolo, Pasquale Colella, Vincenzo Lucente, Pasquale Ragozzino e Biagio Barbato.
Il Coordinatore regionale di FareAmbiente Campania, l’avvocato Francesco della Corte, sosetnuto dai due vice coordinatori regionali ing. Mauro Pusceddu e dott. Biagio Barbato, ringrazia, in primis, le istituzioni americane ed italiane, e nella specie, il comandante Scott Gray ed il sindaco di Gricignano d’Aversa, che hanno dato la piena disponibilità affinchè vi sia una effettiva sinergia, finalizzata a ripulire la zona adiacente la base US Navy, e soprattutto tutti gli iscritti che prenderanno parte, muniti di tanto entusiasmo e di tutto l’occorrente necessario per procedere alla pulizia di Via Boscariello. Il Coordinatore provinciale del movimento Ecologista Europeo, dott. Gennaro Caserta, assieme al responsabile regionale dei rapporti internazionali, Dott. Pasquale Franco ed al responsabile regionale dei rapporti con le istituzioni locali prof. Giuseppe Pezzulo, invitano gli iscritti ad incontrarsi innanzi alla Base U. Navy alle ore 9,00 di sabato prossimo, ove verranno distribuiti i necessari suppellettili e delineate le modalità operative per rendere efficace ed efficiente lo sforzo dei volontari impegnati nell’opera di pulizia.
Il coordinatore regionale di FareAmbiente Campania,fa inoltre presente che questa giornata rappresenta l’avvio di una serie di iniziative simili che verranno nei prossimi mesi poste in essere sull’intero territorio della provincia di Caserta, scelta come provincia pilota, nei luoghi simbolo dislocati sull’intero territorio provinciale, che versano in uno stato di degrado ambientale, per poi riproporre, così come espressamente richiesto dal Presidente Nazionale prof. Vincenzo Pepe, tali esperienze su base regionale.
Infine il Prof. Pepe, dichiara che tale iniziativa nasce dall’indispensabile e reciproca esigenza di un continuo e sinergico scambio di idee tra popoli da sempre amici, al fine di individuare e successivamente evitare potenziali rischi ambientali sul territorio che è abitato da cittadini di entrambe le nazionalità, infatti è compito precipuo delle associazioni come la nostra, di sensibilizzare e di coinvolgere gli amministratori locali, invitandoli a capire le problematiche dall’interno e cercare assieme ai cittadini, nel caso di specie sia americani che italiani, le possibili soluzioni in modo da arrecare beneficio al territorio ed ai suoi abitanti, a prescindere dalla loro provenienza.

Read Full Post »

frodi

 

Una grande battaglia portata avanti da FareAmbiente e’ quella sulle frodi agroalimentari. Uno studio attento è stato anche dedicato alla ristorazione e all’utilizzo dei prodotti tipici e locali nella redazione dei menù.

“Abbiamo appurato che nei locali pubblici, la percezione del rischio è molto bassa. Solitamente, il consumatore tende a percepire il gusto e difficilmente si pone domande sulla sua provenienza. Si dà per scontato che i cibi e i prodotti delle trattorie o dei pub, siano già stati controllati e, quindi, sicuri. E’ importante che il cittadino possa verificare sempre la tracciabilità del prodotto e privilegiare così quelli nostrani, prodotti dalle nostre terre e sottoposti ai rigorosi controlli dei nostri organi di polizia, piuttosto che cibi sconosciuti e di dubbia provenienza – afferma il presidente nazionale di FareAmbiente Vincenzo Pepe – abbiamo presentato alla Camera una proposta di legge che obbliga gli esercizi commerciali che si occupano di ristorazione, a indicare nel menù, oltre al prezzo, anche la tracciabilità dei prodotti che portano in tavola e i condimenti con cui sono preparati. Un’ottima bistecca cotta con olio di dubbia provenienza, può nuocere ugualmente alla salute del consumatore pur essendo la carne di buona qualità e certificata. L’obbligo di trasparenza sulla provenienza dei prodotti utilizzati nei locali pubblici, invece, oltre a indurre il consumatore a selezionare meglio il locale, permetterà agli organi di polizia preposti di poter sollevare l’ipotesi di truffa, qualora si scoprisse che un pomodoro cinese, per esempio, venga spacciato per uno nostrano. FareAmbiente, inoltre, si batterà anche sul tasto della prevenzione mediante una capillare campagna di comunicazione al fine di sensibilizzare i cittadini alla percezione del rischio che corre la loro salute ogni qualvolta consumano un prodotto agroalimentare.”

Read Full Post »

« Newer Posts - Older Posts »

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 36 follower